A voi i "Mes Amis"

                                                            di Sisco Montalto



Se volete una colonna sonora per l'estate che sta per arrivare e non siete intellettuali o da musica di nicchia e soprattutto non avete superato l'età della spensieratezza, allora questa band toscana fa proprio al caso vostro. Mes Amis (Cosimo Lippi - chitarra, voce e testi, Fabio Filippini - seconda voce e chitarra, Alberto Parenti - cori, basso e synth, Marco Del Carria - batteria), il loro nome. Freschi, divertenti e sognanti, come si deve essere quando sia hanno diciotto anni. Si ispirano a band come Tre allegri Ragazzi Morti o Ministri ma propongono più un pop alla Velvet o Lunapop (giusto per fare due nomi),  dalle sonorità britanniche, che di alternativo non ha moltissimo ma che attira l'attenzione sicuramente (hanno vinto il keller Contest). Un bel mix insomma, con testi in italiano, che trattano semplici storie di vita di ventenni, disinteressati o quasi a quello che succede nel mondo, attenti ai loro "problemi" quotidiani, che raccontano in maniera ironica e convincente...Certo io ho passato da un pò quell'età spensierata, però devo dire che c'è qualità, cadere nella banalità di parecchia musica di oggi è facilissimo e loro se ne tengono alla larga. I quattro pezzi dell'Ep, uscito a febbraio, si lasciano ascoltare senza stancare, melodici e vari, potrebbero benissimo essere quattro singoli di discreto successo. Se proprio dovessi scegliere una traccia "Non cambi mai" è quella che consiglierei, non male anche "Indietro nel tempo", pezzo che fa intuire anche se lontanamente, una certa consapevolezza del passato...
Il loro esordio nel magico mondo della musica è sicuramente promosso e nell'attesa che crescano e magari arrivino alla maggior profondità e critica delle band alle quali si ispirano, godetevi l'estate a ritmo di Mes Amis.





http://www.myspace.com/mesamisband

http://www.youtube.com/user/MesAmisBand

http://www.facebook.com/MesAmisBand?sk=info



Commenti

  1. Siete fortissimi!
    Tommaso N.

    RispondiElimina
  2. Grazie per le belle parole!
    Cosimo dei Mes Amis

    RispondiElimina

Posta un commento