Michele Maraglino, una canzone su Taranto



Torna Michele Maraglino, cantautore classe 1984 che aveva fatto parlare di se con il suo primo EP, uscito il 21 Giugno 2010 dal titolo“Vogliono solo che ti diverti”, soprattutto per il brano “L’aperitivo”, un vero e proprio attacco al modello culturale trasmesso dalla televisione.
Ora a distanza di 2 anni arriva il tanto agognato traguardo del primo album. Il 14 Settembre 2012, infatti, uscirà per La Fame Dischi “I Mediocri”, il disco d’esordio del cantautore tarantino trapiantato a Perugia da diversi anni. Ed è proprio Taranto, una delle città più inquinate dell’Europa occidentale (soprattutto per l’ILVA, il più importante stabilimento italiano per la lavorazione dell’acciaio in Europa), il tema della canzone che anticipa di qualche mese l’uscita del disco.
GUARDA IL VIDEO DI TARANTO http://youtu.be/DxpzkEb9HTg
Il disco è stato registrato, arrangiato, mixato da Daniele Rotella e Francesco Federici nei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo 2012 presso lo studio “Cura Domestica” di Perugia, situato all’interno dell’Ostello Mario Spagnoli.
Hanno suonato:
Michele Maraglino chitarra acustica e voce
Francesco Federici chitarra acustica e chitarra elettrica
Daniele Rotella chitarra elettrica
Marco Zitoli basso
Francesco Miceli batteria
testi e musiche Michele Maraglino (tutti i diritti riservati SIAE)
foto di Riccardo Ruspi www.riccardoruspi.it
BIOGRAFIA
Cantautore attivo dal 2005 (Taranto classe 1984), pubblica quasi un demo all’anno fino a quando, il 21 Giugno 2010, esce “Vogliono solo che ti diverti”, un EP di tre tracce che riceve tantissime ottime recensioni sui principali siti e riviste del settore, numerosi passaggi radiofonici e permette all’artista di suonare fra i più importanti locali/club sparsi nella penisola. Nell’estate del 2011 fonda l’etichetta indipendente La Fame Dischi e da vita al progetto parallelo Love Yourself First, col quale suona su e giù per l’Italia grazie agli ottimi riscontri di pubblico e critica. Il 14 Settembre 2012 pubblica il suo primo album dal titolo “I Mediocri” (La Fame Dischi 2012).

Commenti