"Match&Fuse" tour - le date italiane di World Service Project e Tribraco



Date del tour

11/04/2012 - Haymarket at The Anvil Arts Centre, Basingstoke (UK)
12/04/2012 - The Vortex Jazz Club, London (UK)
13/04/2012 - The Drum Arts Centre, Birmingham (UK)

24/05/2012 - Museo del Brigantaggio, ore 22.00, Itri, LT (IT)
25/05/2012 - Le Mura, ore 22.00, Roma (IT)
26/05/2012 - Le Fonti (Terminal), ore 22.00, Macerata (IT)


Megasound, in collaborazione con la band WorldService Project (UK) e con il mediapartner rockgarage.it è lieta di annunciare le date italiane del Match&Fuse tour, un progetto di scambio culturale tra band europee.
Dopo l’esperienza norvegese con i SynKoke e in Germania con gli Schulbus, I WSP scelgono la band romana Tribraco per l’Italia.

Match&Fuse è una formula che permette al combo inglese di esibirsi con prestigiose band europee nei rispettivi paesi, e di poterle ospitare in Inghilterra, in noti locali come il Vortex di Londra. L’obiettivo, per le band che vi partecipano, è quello di condividere esperienze e background culturale, costruire relazioni in Europa con pubblico e addetti ai lavori, ampliando il proprio raggio d’azione rispetto alla casa madre.

Match&Fuse è finanziato dall'Arts Council England e dal PRS for Music Foundation. Le date italiane sono state realizzate da Megasound con il mediapartner rockgarage.it


Vincitori del premio Peter Whittingham come innovatori punk jazz, i WorldService Project (WSP) sono stati descritti da Time Out come:  
" ...ammaliatori... e con un futuro brillante che li attende proprio dietro l'angolo", definiti "un brillante post-prog funk" (Jazzwise), un "tour de force" (York Press) e "vivi, onirici, e costantemente coinvolgenti" (London JazzBlog). 

L'intensa attività dei WSP nel 2011 li ha portati a calcare i palchi di Parigi, Londra, Oslo, Leeds, Newcastle, Birmingham, Lyon, Bergen e Trondheim.

Sempre quest'anno sono stati ospiti di festival jazz in Brecon, St Germain de Calberte (SE France), Swanage, Marsden, oltre a concerti presso The Barbican Centre del London Jazz Festival 2011.

Guidata dal pianista/compositore Dave Morecroft, la musica dei WSP si esprime attraverso atmosfere scure, intensi passaggi, sferzate dissonanti, complicati incastri ritmici e dinamiche intense. 

La loro musica parla il linguaggio dei compositori del ventesimo secolo, vicini a quel groove impetuoso degli artisti hard rock. In breve, un incontro a quattro tra Frank Zappa, Weather Report, Stravinsky e Meshuggah.
Il risultato è una musica prevalentemente sperimentale, ma accessibile a tutti.

WorldService Project:

Dave Morecroft – piano, tastiere
Tim Ower – sassofoni
Raph Clarkson – trombone
Conor Chaplin – basso
Neil Blandford – batteria



Il Tribraco è un quartetto avant jazz-rock formatosi nel 2004 con all’attivo due album “Cracking the Whip”, “Glue” e un terzo in preparazione.

Alle loro spalle spiccano parecchie partecipazioni a prestigiosi festival tra cui Sant’Anna Arresi Jazz Festival, Bologna Jazz Festival, Chicago World Music Fest, oltre a due tour negli Stati Uniti, per un totale di quasi 100 date in un anno.

Molte anche le collaborazioni, soprattutto con artisti statunitensi, tra cui: The Trio (Roscoe Mitchell), Ernest Dawkins, Sabot, Saccharine Trust, Mike Watt (Iggy Pop and The Stooges), Weasel Walter, PAK.

Jack Brewer, storico vocalist dei Saccharine Trust, ha detto di loro: “Oggi hanno cambiato le regole del punk”.
“Questa band è un importante occasione, per i fan americani amanti del lato più selvaggio del jazz, di andare a vedere dal vivo cosa gli italiani mettono sul piatto”.(All About Jazz)
"Funambolici e anticonformisti, attenti nei dettagli e grandi improvvisatori. I Tribraco sono spiazzanti, sia per il loro trascinante virtuosismo sia per la loro carica innovativa e artistica.[...]".(La Repubblica, Trovaroma).


Tribraco:

Lorenzo Tarducci - chitarra, loop
Dario Cesarini - chitarra, loop, effetti
Mauro Gavini - basso
Tommaso Moretti - batteria

megasoundrecords.com/tribraco.html


Commenti