Parte il tour estivo degli Humanoalieno

       
Parte il tour estivo del gruppo pop-wave che nei testi omaggia Bukowski, Lorca, Kant e Virginia Woolf.


L'omonimo album del gruppo casertano è stato prodotto artisticamente da Cristiano Santini(Disciplinatha, Consorzio Produttori Indipendenti, Dischi del Mulo).

Le dodici tracce, che compongono l'omonimo album, spaziano tra sonorità new wave e beat anni ottanta. 
Chitarre graffianti per potersi dire rock, tastiere presenti in omaggio ai retaggi new wave, sezione ritmica incalzante e soprattutto voci che vanno dritte al cuore.

La cura artistica di Cristiano Santini ha dato il tocco magico rendendo il suono omogeneo per un flusso sonoro adatto al Concept dell'album: la diversità declinata da occhi non conformati, che può diventare alienazione se il panico prende il sopravvento. 

Le tracce del disco cantano di questa condizione paradossale in una civiltà che si pretende completamente nota, stereotipata, dai ritmi dettati dall’economia, in cui la diversità stenta ad emergere e viene sbattuta in prima pagina solo per essere esorcizzata. 

L’ambivalenza si fa strada nei testi, dove a volte ha la meglio l’umano, altre volte a spuntarla è l’alieno facendo emergere tutte le differenze e le conflittualità della società moderna.




Queste le prime tappe live:
02.06.2012 Caffè L'Agorà – Carinola (CE)
19.07.2012 – Neapolis Festival – Giffoni Valle Piana (SA)
20.07.2012 – Caffè Ducale – Sessa Aurunca (CE)
21.07.2012 – Ghinea – Marina di Ravenna (RA)
22.07.2012 – Festa de l'Unità – Classe (RA)
28.07.2012 – Festival dell'Impegno Civile – Maiano di Sessa A. (CE)
04.08.2012 - Almayer – Garofali di Roccamonfina (CE)

 

Commenti