Quartetto Areasud alla Lomax




SALA LOMAX, IL QUARTETTO AREASUD RIVISISTA LA TRADIZIONE FOLK DI SICILIA E CALABRIA

Con il titolo di “Musica lievemente tradizionale” il QUARTETTO AREASUD, si presenterà in concerto alla Sala Lomax venerdì 18 maggio (ore 22) nell’ambito del Sicily Folk Festival organizzato dal' Associazione Darshan.

Nato per divertimento e passatempo serale, il Quartetto Areasud esegue musiche tradizionali principalmente legate alle culture calabresi e siciliane, senza dimenticare che queste Terre sono al centro del Mediterraneo, grande brodo nel quale si cuociono gli ingredienti musicali di popoli che condividono uno stesso destino e una comune identità. 

Seppure lo strumentario utilizzato sia di esclusiva provenienza tradizionale e ricercato nella selezione dei costruttori migliori, l'esecuzione dei brani non è strettamente filologica, ma lascia spazio all'interpretazione personale e quindi a quel processo di permanente composizione e ri-creazione che è caratteristico della musica di tradizione orale.

Il quattro musicisti provengono parte dal ben noto gruppo di world music Nakaira, con l'unione del folk-singer Maurizio Cuzzocrea, che ha costruito la sua fortuna negli anni partecipando ai più importanti festival in Italia.
Ad un ricco repertorio di tarantelle, in cui il friscalettu è protagonista assoluto, si affiancano canti rituali, favole e serenate che raccontano con il suono e la lingua nativa un pezzo di storia dei musicisti, della gente comune e di chi cè stato prima di loro.

Il gruppo è formato da Franco Barbanera (friscalettu, zampogna a chiave, gaita galiziana, clarinetto), Marco Carnemolla (contrabbasso, voce), Maurizio Cuzzocrea (chitarra battente, marranzano, tamburello, voce) e Mario Gulisano  (tamburelli, marranzano, voce)



venerdì 18 maggio, ore 22
Catania, sala Lomax, via Fornai 44
Ingresso 5 euro

Commenti