Bidiel alla Lomax


Vent’anni. Di età. Vent’anni indietro nel tempo. Ancora più indietro, ancora altri venti per ritrovare quei suoni. Vent’anni di musica indipendente inglese e americana.
Venti è numero che li definisce meglio, piccolo, giovane e tondo com’è: sono i BidielBrando, Davide e Luca – che pubblicano finalmente l’album d’esordio, Cento luci, un disco che unisce le caratteristiche stilistiche del gruppo, omogeneo ed estremamente variopinto ad un tempo. 

I Bidiel sono ‘vintage’, cioè contemporanei: nelle loro canzoni il suono è quello di tanta musica italiana degli anni Sessanta e Settanta, ma anche tanti Beatles e dintorni e tantissima scena indie d’oltreoceano, beat e garage, progr e alternative rock. Sonorità solari, ritornelli cantabili; i cori sono melodici e trascinanti, i ritmi semplici e incisivi, le armonizzazioni classiche, raffinate e inattese.

Ma la caratteristica che contraddistingue il disco (e il gruppo) è la dialettica che si instaura tra la musica e i testi intensi, che raccontano temi spesso generazionali quando non epocali. Sono i testi firmati dalla ‘quarta parete’ dei Bidiel, Mattia, autore della band. Le loro canzoni parlano del disagio e del senso di inadeguatezza nei confronti di una realtà inafferrabile, sempre più digitale e sempre meno fisica. Sono canzoni che descrivono la solitudine e lo svuotamento di senso del tempo, l’attesa e la speranza che non vuole cedere il passo allo sconforto.

Nei Bidiel come in Cento luci - tutto si tiene, tutto conta, tutto può essere prezioso: i ricordi e la musica surf, una scatola bordeaux, gli occhi della persona amata, la distanza evocata con dolcezza carezzevole.
Cento luci è un disco molto vario, ricco di spunti musicali originali ma mai pretestuosi, dove la piacevolezza e la leggerezza dell’ascolto non si traducono mai in banalità. Sarà pubblicato dalla OTRlive su distribuzione Universal il 5 giugno 2012.
Ed è proprio in occasione dell’uscita del primo disco, che i Bidiel hanno scelto il palco della Lomax per presentarlo ufficialmente al pubblico.



Infolomax: 095 - 2862812 / 328.5887204
stampa@lalomax.it
Sala Lomax
Martedì 5 Giugno

Ore 22,00 - Ingresso libero

Commenti