Melampus - Live Report (6 settembre 2012 Circolo Lebowski Ragusa)




di Sisco Montalto - Breve ma intenso live, giovedì sera (6 settembre) al Circolo Lebowski di Ragusa, del duo bolognese Melampus. Li avevo conosciuti tempo fa ed ero rimasto positivamente sorpreso dalla loro musica e dal loro primo ep omonimo.
Nel calderone immenso di band emergenti/indipendenti, molto spesso di poca sostanza, i Melampus svettano nettamente e si rivelano una grande band, capace di creare sensazioni forti e soprattutto di suonare quel rock vero che è sempre un piacere ascoltare.

Incuriosito e voglioso di gustarli dal vivo, anche questa volta (come quando li conobbi) è capitata l'occasione dal nulla. Così in una serata anonima e già autunnale i Melampus si sono materializzati a Ragusa.
Ore 23, il circolo "pieno" dei soliti fedeli (più tardi a concerto iniziato il circolo si è discretamente riempito), fortunatamente sempre curiosi e assetati di nuova musica, vede salire sul palco Francesca “Billy” Pizzo e Angelo “Gelo” Casarrubia, che in neanche un'ora mostrano tutta la forza e la sensualità della loro musica oscura, malinconica, misteriosa, tesa, martellante, sorprendendomi nuovamente per l’intensità che riescono a dare anche dal vivo.

Tracce dell'ep e tre brani del nuovo album Ode Ran, in uscita ad ottobre, hanno scaldato la già fascinosa atmosfera che si respira al piccolo Circolo Lebowski. Chiusura con Walk with me, brano che è quasi una ninna nanna angosciosa ma attraente.
Un puntino in un oceano di diffidenza, provincialismo e poca curiosità, se non per la massificazione, che però riesce a regalare serate di qualità con band, molte delle quali ancora agli inizi ma già grandi.





Commenti