LA SICILIA RILANCIA LA FUNZIONE SOCIALE DEL CANTAUTORATO ITALIANO. GRANDI NOMI DEL PANORAMA INDIPENDENTE FARANNO TAPPA A RAGUSA


RAGUSA - PRIMA CLASSE - Un ambizioso progetto musicale che vuole dare nuova aria a Ragusa, rendendola centro nevralgico di interesse e di incontro tra le tendenze "alternative" che compongono la ricca e seguita scena musicale  italiana.

Partirà il 22 novembre, per proseguire fino ad aprile 2013, "Prima Classe non è Acqua", l’intensa e innovativa rassegna che, con cadenza mensile ed ingresso gratuito, ospiterà alcuni tra i nomi più importanti del cantautorato italiano con lo scopo di trasformare la città in un punto di attrazione per tutti gli appassionati dell'isola. 

Ci saranno nomi come Oratio (che aprirà la rassegna proprio il 22 novembre), Nicolò Carnesi, Dimartino e altri artisti molto seguiti ed apprezzati in tutta Italia, capaci di raccontare con la loro musica e un'inconfondibile poetica, la società, la vita, le sensazioni, le emozioni e le delusioni che contraddistinguono il ventunesimo secolo e che ci faranno riscoprire sperimentazioni sonore, propensioni intimiste e soprattutto la necessità di rilanciare la funzione sociale del cantautore.

 Un progetto nuovo per Ragusa, un coraggioso esperimento che vuole spostare l'attenzione su un ambito ancora "vergine" sotto il profilo della programmazione e dell'approfondimento musicale, inteso come continuità e ricchezza di offerte capaci di focalizzare e canalizzare l'attenzione su una città che, pur essendo profondo Sud, diventi nuovo punto di riferimento per le avanguardie musicali e per un rinnovato fermento culturale in Sicilia. 

La rassegna musicale si terrà al “Prima Classe – locale trasversale” di Ragusa, che per l'occasione offrirà di se una nuova veste modellando lo spazio interno per renderlo sala d’ascolto in funzione dell’area rialzata che diventerà il palco da dove si esibiranno i musicisti. La vicinanza con gli artisti contribuirà a rendere ancora più intima e calda l'atmosfera che si intende ricreare senza avere nulla da invidiare ai più gettonati club europei dove la musica di qualità regna sovrana. 

A rendere la rassegna ancora più interessante è la possibilità di accedere liberamente ai concerti. "A Ragusa la musica prende nuova forma e nuovo senso. E’ una nuova avventura – spiega il direttore artistico Vincent Migliorisi – ma c’è anche la voglia di portare a Ragusa la musica di qualità del circuito italiano, di renderla accessibile e vicina a tutti, insomma di potersela godere proprio sotto casa, senza la necessità di spostarsi verso altre realtà.

 Un progetto reso possibile grazie alla sensibilità imprenditoriale di Giuseppe Stracquadanio, con cui condividiamo la passione musicale. Sarà infatti la musica la vera protagonista, quella buona, da anni purtroppo offuscata da imprudenti talent televisivi e da orecchiabili motivi da hit estiva, che passano senza essere reale patrimonio musicale”. Sono stati anticipati alcuni nomi e solo la prima data.

 Pur se la programmazione è già definita, si intende infatti puntare sull'effetto sorpresa creando una sorta di puzzle che di volta in volta, anche attraverso i social network, aggiungerà nuovi pezzi per conoscere il cantautore che suonerà nella data successiva. Ciò che è certo, intanto, è che l’intimista e al tempo stesso estroverso Oratio aprirà la rassegna musicale "Prima Classe non è Acqua" giovedì 22 novembre alle ore 21,30 al “Prima Classe – locale trasversale” in via Ercolano.


Commenti