LABORATORIO SICILIANO DI TEATRO E SCRITTURA ORALE




12 incontri condotti da Gaspare Balsamo




Lunedi 11 marzo alle ore 12 nella Bottega Cartura di Catania (via Passo di  Aci 9) verrà presentato alla stampa e al pubblico il Laboratorio Siciliano di Teatro e Scrittura Orale.

 

L’autore, attore e regista trapanese Gaspare Balsamo, prosegue la sua ricerca artistica proponendo un nuovo ambizioso progetto: il Laboratorio Siciliano di Teatro e di Scrittura Orale.


12 lezioni tutti i martedì da Aprile a Giugno 2013 per riscoprire i codici espressivi del Teatro Siciliano di Tradizione e imparare ad usarli per giungere alla creazione di nuovi e personali linguaggi.


Il Laboratorio nelle parole di Donatella Franciosi, pm del progetto:

“Un laboratorio siciliano di teatro siciliano e di scrittura orale. Perché nell’arco delle 12 lezioni non solo scopriremo i codici espressivi artistici della produzione teatrale, letteraria e poetica Siciliana, ma cercheremo di riscoprire in ognuno dei partecipanti la propria identità siciliana (sia essa acquisita, di appartenenza o di passaggio.)

L’identità come resistenza alla pressione globalizzante, come abilità di dare risposte personali all’ambiente - in questo senso leggi identità come responsabilità-  identità come confronto con il tempo e con lo spazio.

 

E il teatro è uno degli strumenti più interessanti che abbiamo a disposizione per conoscere noi stessi e la realtà. La cosa che più dovrebbe interessarci è la conoscenza e le strade da percorrere in questo senso sono numerose. Il teatro, ma l’arte più in generale, è un percorso straordinario di conoscenza”

 

Il Corso si svolgerà presso Il Ballatoio – via del Plebiscito 245 Catania, nel cuore del centro storico della città, in uno spazio insolito: metà Sala e metà Casa

La prima lezione si svolgerà Martedi 2 Aprile dalle ore 18 alle ore 21.

A conclusione del Corso verrà rilasciato un Attestato di partecipazione.

Informazioni e iscrizioni:
Donatella Franciosi 3381615590 – produzionepovera@gmail.com
Paolo Consoli 3888411704 – pconsoli@lapisnet.it





Unu comu a Pippinu…
studio “in progress” di e con Gaspare Balsamo

Lunedi 11 marzo alle ore 21 nella Bottega Cartura di Catania (via Passo di  Aci 9) dopo che nella mattina (ore 12) è stato presentato alla stampa e al pubblico il Laboratorio Siciliano di Teatro e Scrittura Orale, Gaspare Balsamo, con gli interventi della Bottega Cartura e con i suoni di Costanza Paternò, presenterà il suo studio ‘in progress’ Unu comu a Pippinu…

 


Lo spettacolo (prodotto da produzionepovera di Donatella Franciosi), di cui verrà presentato il primo studio, non è un biopic, non è una rappresentazione agiografica di Peppino Impastato, né tantomeno una storia-inchiesta sulla mafia in Sicilia. 

è invece un’indagine sul tema non semplice della Sicilianità, da non confondersi col Sicilianismo e neppure col più recente termine di Sicilitudine. Quella Sicilianità, che ha alla sua base ciò che la Sicilia è nella sua realtà oggettiva e plurale e non in ciò che viene rappresentato di essa. 

Quella Sicilia che ha a che fare con la sua cultura popolare d'appartenenza, quella dell'infanzia e dell'adolescenza, che ha una propria lingua e una propria cultura, quella della cultura teatrale, poetica e letteraria, quella padrona della sua contestazione e della sua rivolta politica e culturale e che, nella molteplicità e nella diversità, nell'identità e nella soggettività, era presente nella cultura e nell'arte anche di Peppino Impastato.

La performance sarà presentata nel magico spazio della Bottega Cartura, che per l’occasione animerà i suoi personaggi fantastici ad accompagnare ‘cunti’ e canti, declamazioni e recite.

L’ingresso è libero. Vino e olive ‘cunzate’ dopo lo spettacolo.










Commenti