Ordem - "The Quiet Riot"




di Sisco Montalto - The Quiet Riot è l'esordio discografico per i piemontesi Ordem. In attività dal lontano 1998, un'eternità per una band, in Italia poi non ne parliamo! Rimanere insieme, con magari le magre prospettive di un Paese che artisticamente (e purtroppo non solo) è chiusissimo, è quasi da sogno, certamente sorprendente e ammirevole. Tanta gavetta per loro, tanti palchi calcati (con nomi grossi della musica italiana) e tanta musica composta.


I 13 brani di Quiet Riot sono probabilmente il concentrato di tutto questo. Quasi come un best; e difatti si avverte in tutto il disco la vera anima dei ragazzi piemontesi. Un pop-rock dalle venature vintage. Si sente il background, forse, diverso dei vari membri. Anni '60, '80 e '90 sono chiaramente riconoscibili. Sembra a tratti di sentire i Genesis di Phil Collins e i Guns'n Roses più rilassati.

In generale qualche ventata di Glam aleggia in tutto il disco. In Istant’s Mind, tra i pezzi più belli, si ha quasi l’iniziale impressione di percepire reminiscenze “Eaglesiane”. E ancora Tesla o Soul Asylum; e si potrebbe continuare su questa strada.

Lo stile degli Ordem è però ben chiaro e mixa perfettamente e con personalità, vari stili musicali. E' un album piacevole The Quiet Riot, genuino, moderno ma non di tendenza o quantomeno non accondiscendente con certe “etichette” attuali.

Un disco che sicuramente può accontentare vari gusti.






http://www.myspace.com/ordem

Commenti