Francesco Camin - Palindromi (Autoprodotto, Giugno 2018)



di Sisco Montalto - C'è una sempre più consolidata convinzione che sia ormai un gioco da ragazzi fare del pop melodico di successo. Basta mettere insieme un testo facile alla comprensione, che magari parla d’amore attraverso i soliti luoghi comuni, e una melodia accattivante.

Visto così il pop, soprattutto nostrano, è diventato qualcosa da cui tenersi lontani… se hai buon gusto. La musica pop di qualità esiste ancora ed è possibile farla. Basta seguire la strada giusta. Quella strada Francesco Camin la conosce bene e l'ha percorsa egregiamente. Il suo album di debutto, Palindromi, è una autentica chicca di musica pop, in cui gli elementi citati sopra lasciano spazio ad un modo di raccontare diretto, a primo ascolto semplice ma che poi si rivela allo stesso tempo elegante e poetico. 

Camin ci racconta la quotidianità vera o immaginata, l'amore, attraverso atmosfere intimiste che hanno nella sperimentazione elettronica quel guizzo che non ti aspetti da un disco così, ma che alla fine risulta perfettamente allineato. 
Palindromi è un album intriso di sensibilità, un lavoro che in sole otto tracce riesce a trasmettere quel senso di quiete, di bellezza. Un album che va ascoltato attentamente per ritrovarsi nelle immagini che garbatamente Camin mette insieme.  



♫♫♫♫♫♫♫♫♫♫







Commenti